- L'ANGOLO DEL WEBMASTER

HOME


L'Angolo del Webmaster

a cura di Ermanno


Arte & Comunicazione

Un introspettivo interprete del proprio tempo

n. 30
18 settembre 2007
(data di pubblicazione sul sito)



Michelangelo Antonioni in una foto d'archivio dietro alla macchina da presa



Tra pochi giorni avrebbe compiuto 95 anni. Michelangelo Antonioni, uno degli ultimi maestri del cinema italiano, ci ha lasciato meno di due mesi fa. Per un ritratto di colui che fu il regista di film memorabili come Blow-Up e Professione reporter mi affido alla penna del critico d'arte e opinionista Walter Nicolosi che ben conosce la realtà ferrarese cui Antonioni rimase indissolubilmente legato per tutta la sua esistenza. (I.D.)


________________________________________________

Michelangelo Antonioni era nato a Ferrara il 29 Settembre 1912 ed è deceduto a Roma il 30 Luglio 2007; dopo essersi laureato in Economia e Commercio all’Università degli Studi di Bologna, è divenuto giornalista del Corriere Padano nel 1935 e, cinque anni più tardi, di Cinema.

Nel 1942, mentre frequentava il Centro Sperimentale di Cinematografia, ha collaborato alla stesura della sceneggiatura di Un pilota ritorna di Roberto Rossellini, poi è stato aiuto regista in L’amore e il diavolo di Marcel Carné nel 1943.

In quello stesso anno è avvenuto l’esordio alla regia con il documentario Gente del Po, il primo lungometraggio, Cronaca di un amore, è stato invece realizzato nel 1950: da ciò è iniziato un lungo percorso artistico, terminato nel 2004 con la regia e la sceneggiatura di uno dei tre episodi di Eros, che lo ha portato a ricevere prestigiosi riconoscimenti, quali il Leone d’Oro alla Carriera nel 1983 ed il Premio Oscar alla Carriera nel 1995, mentre le sue opere hanno ottenuto un Leone d’Argento, un Leone d’Oro, una Palma d’Oro e sette Nastri d’Argento.

Michelangelo Antonioni è stato un artista multiforme, difatti si è dedicato, oltreché alla cinematografia, anche alla pittura astratta, alla scultura, alla fotografia, alle regie teatrali, alla saggistica ed alla narrativa; da un racconto del suo libro Quel bowling sul Tevere, edito nel 1983, ha tratto il soggetto cinematografico di Al di là delle nuvole e ne ha utilizzato un altro con la stessa finalità per Il filo pericoloso delle cose, episodio di Eros.

Antonioni ha espressamente voluto che le sue esequie si celebrassero a Ferrara, nella Basilica di San Giorgio dove era stato battezzato nel 1912: tale scelta rappresenta una continuità ideale ed affettiva con la sua città natale, che, pur non essendo direttamente protagonista di nessuna sua opera, è stata considerata dal regista come un luogo della mente, un variegato patrimonio memoriale di circostanze, sogni ed emozioni che egli stesso definiva la luce di Ferrara; a suggello di tale profondo legame il Comune ha creato il Museo Michelangelo Antonioni, inaugurato il 27 Marzo 1995.

Antonioni è stato considerato il regista dell’alienazione e dell’incomunicabilità, poiché ha trasposto in opere cinematografiche le inquietudini ed i fermenti del mondo a sé contemporaneo, che si sono manifestati con la crisi dei tradizionali valori morali e scientifici, da cui sono derivate l’impossibilità di essere compresi dagli altri e l’estrema difficoltà di essere obiettivi nelle valutazioni, poiché ogni individuo è un universo a sé stante, non schematizzabile, ormai privato del conforto di sicure e consolidate convenzioni sociali e perciò incerto, non solo nei rapporti interpersonali, ma anche nell’analisi della propria coscienza e della realtà circostante.

Un fine intellettuale ed un indagatore dell’animo umano, dunque, è stato Michelangelo Antonioni, un introspettivo interprete del proprio tempo, scevro da preconcetti ed animato dall’intento di giungere a ciò che veramente muove le scelte della vita.

Walter Nicolosi

________________________________________________



PAGINA PRECEDENTE

vai a Bibliografia di Walter Nicolosi

vai a Redattori L'Angolo del Webmaster

Ti è piaciuto questo numero? Scrivi un commento!

| HOME | CRITICA | RICONOSCIMENTI | ESPOSIZIONI | GALLERIA OPERE |

| SPECIALI | INTERVISTE | PUBBLICAZIONI | VIDEO | CONTATTI |

| L'ANGOLO DEL WEBMASTER | SCRIVI PER L'ANGOLO |

| A VELE SPIEGATE |

| SFONDI GRATIS PER DESKTOP | SITI CONSIGLIATI |

Firma e/o Leggi il nostro GUESTBOOK!

entra nel nostro FORUM